Italiano - aiminternationalpublishing

AIM INTERNATIONAL PUBLISHING

La prima casa editrice al mondo di Quinta Dimensione

Vai ai contenuti



Hai mai sentito parlare dei 12 lingam di luce? Si tratta dei dodici luoghi più potenti sulla faccia della Terra e si trovano tutti in India. Il lingam, unito alla sua yoni, rappresenta l’unione degli opposti, del maschile col femminile.
 
Il lingam/yoni rappresenta, quindi, l’uomo totalmente integrato nel sistema mente/corpo/Spirito. Ognuno di questi dodici lingam è un monolito che irradia una particolare frequenza di Luce Divina capace di riattivare tutti e 12 i chakra principali dell’essere umano.
 
Chi dovesse mai riuscire a visitarli tutti e 12, sarebbe l’uomo più fortunato della Terra, poiché diverrebbe, istantaneamente, pronto per ottenere l’Autorealizzazione in vita. A dicembre 2017 abbiamo dato ufficialmente inizio ai VIAGGI INIZIATICI della S.O.T.
 
Visiteremo luoghi di potere, presso i quali attueremo delle pratiche esoteriche specifiche, al fine di ottenere il massimo del beneficio nel più breve tempo possibile; il tutto circondati dall’atmosfera magica dell’india.

N.B. Le tappe proposte nei pellegrinaggi possono subire delle variazioni
soprattutto rispetto all'ordine di visita.


SONO APERTE LE ADESIONI
14 giorni
da metà MARZO 2019

Con questo viaggio diamo inizio ad una serie di pellegrinaggi preziosissimi, poiché capaci di donare, a chi li compie, delle ricchezze spirituali inimmaginabili e in brevissimo tempo: si tratta di un jolly sul proprio cammino spirituale!

I luoghi che andremo a visitare sono i seguenti:

01. UJJAIN: arrivo da Indore e pernottamento.

02. FIUME NARMADA: abluzioni nel secondo sacro fiume a Shiva dopo il Gange.

03. OMKARESHWAR: visita al I° Lingam di Luce + tempio di Mamleshwar (lingam di luce che va visitato in coppia col precedente).

04. MAHAKALESHWAR: visita al II° Lingam di Luce.

05. VOLO INDORE-PUNE: pernottamento a Pune.

06. BHIMASHANKAR: visita al III° Lingam di Luce.

07. SHIRDI: visita al tempio di Shirdi Bābā (primo Pūrna Avatār del presente Kaliyuga o era di ferro).
Questo è uno degli otto portali dove è possibile rimuovere le proprie negatività e, in questo specifico caso, quelle dovute al karma di vite passate.

08. SHANI SHINGNAPUR: visita al tempio di Shingnapur (considerato il Vaticano di Saturno). Qui attueremo, con l’aiuto di bramini locali preparatissimi, una Shani pūjā (adorazione rituale a Saturno) di un paio d’ore circa. Si tratta di un atto di vera magia bianca (ove, tuttavia, si comprenda il profondo significato esoterico che sottende l’intero processo). Attraverso questa Shani pūjā, andremo a rimuovere tutti i possibili effetti nefasti che l’energia saturnina potrebbe avere nella nostra vita. Avere Saturno contro equivale, sempre secondo il nostro oroscopo, a sette anni di disgrazia. Con due ore di pūjā, ce ne liberiamo per sempre e, da qui in poi, Saturno sarà come un amorevole papà per tutto il resto della nostra vita terrena. Questo è uno degli otto portali dove è possibile rimuovere le proprie negatività e, in questo specifico caso, quelle dovute agli influssi planetari avversi, soprattutto quelli di Saturno (la pūjā verrà offerta non solo Saturno, ma anche a tutti gli altri pianeti, per addolcire eventuali ulteriori influssi planetari nefasti).
       
09. AURANGABAD: arrivo e pernottamento.

10. CAVERNE DI AJANTA: visita alle famosissime caverne di Ajanta.

11. CAVERNE DI ELLORA: visita alle caverne di Ellora (considerate patrimonio dell’umanità). Si dice che nel sottosuolo di queste caverne abitino delle civiltà extraterrestri superiori. Ad Ellora potrete ammirare il tempio KAILASH che si ritiene essere stato scavato dall’alto verso il basso, rimuovendo la roccia.

12. GRSHNESHWAR: visita al IV° Lingam di Luce. Si tratta di una visita serale, poiché nei testi vedici Shiva sembrerebbe aver affermato le testuali parole: <<Di giorno Io sono ovunque, ma di notte risiedo solo in questo sacro lingam>>.
Questo lingam rimuove le negatività interne a mo’ di tritatutto!

13. NASHIK: si tratta di una città sacra al Signore Rama. Qui si trova la foresta Panchavati dove Rama fu mandato in esilio con la sua consorte Sita.
A Nashik c’è anche il punto esatto dove Sita fu rapita dal demone Ravana.
                 
14. FIUME GODAVARI: abluzioni ne fiume sacro al Signore Rama.

15. TRIMBAKESHWAR: visita al V° Lingam di Luce famoso per donare la salute fisica, mentale e spirituale.





SONO APERTE LE ADESIONI:
14 giorni
dal 21 DICEMBRE 2019 al 04 GENNAIO 2020

Pellegrinaggio in India alla scoperta di ulteriori Lingam di Luce, ossia, i restanti quattro tra i dodici portali dimensionali ed energetici più potenti sulla faccia della Terra. Questa volta, però, andremo a visitare anche alcuni luoghi dedicati alla Shakti (la controparte femminile di Shiva), detti Shakti Peetham, in modo da addolcire l’impatto, a volte troppo maschile, causato dalla visita agli shivalingam.

I luoghi che visiteremo sono i seguenti:

01.  BOMBAY: arrivo e pernottamento.

02. RAJKOT: volo Bombay-Rajkot

03. SOMNATH: visita al I° Lingam di Luce. Situato nello stato del Gujarat, questo luogo sacro a Shiva ha una vista mozzafiato: un tempio splendido, una volta completamente rivestito d'oro, con un lingam enorme che si staglia contro uno strapiombo che dà direttamente sul Mare Arabico; una vista emozionante per tutti!

04. DWARAKA: città sommersa governata dal Signore Krishna più di 5000 anni or sono. Visita al tempio Dwarakadish dedicato a Krishna.

05. NAGESHWAR: visita al II° Lingam di Luce.

06. BANGALORE: trasferimento e pernottamento.

07. MADURAI: sede di uno dei più grandi e bei templi dedicati alla Madre Divina (Menakshi Devi); si tratta di un idolo interamente in smeraldo.

08. RAMESHWARAM: visita al III° Lingam di Luce. Forse una delle esperienze più emozionanti rispetto a tutti gli altri Lingam. Ci sono ben 27 acque sacre create dal Signore Rama, al fine di purificarsi dopo aver ucciso il demone Ravana. Ognuna di queste acque ha un colore ed un sapore diverso. Ci verranno fatte delle abluzioni con, appunto, 27 acque sacre. Quasi all’estremità finale dell'india, Rameshwaram è il punto esatto più vicino allo Shri Lanka, dove Rama costruì un ponte (ora sott'acqua, ma visibile su Google map) per raggiungere quest'isola e salvare la sua sposa Sita, tenuta ivi prigioniera dal demone Ravana.
Questo lingam è capace di rimuovere peccati grandi quanto montagne e fa parte degli otto portali di rimozione delle proprie negatività.

09. MADURAI: trasferimento e pernottamento.

10. COIMBATORE: trasferimento e pernottamento.

11. DHYANA LINGAM: visita al Dhyāna Lingam, presso l'Isha Foundation, ed immersione nelle acque alchemiche con tre lingam di mercurio solidificati alchemicamente! Dicono che il Dhyāna Lingam abbia al suo interno tutto il potere degli altri 12 Lingam di Luce. Un’esperienza molto interessante!

12. BENARES: volo Rajkot-Benares.

13. KASHI VISHWANATH: visita al IV° Lingam di Luce. Benares (Kashi in sanscrito) è considerata la città indù sacra per eccellenza, dove assisteremo, da un'imbarcazione, alla cerimonia dell'arathi (offerta di fiammelle al fiume Gange, sacro al Signore Shiva). Un’esperienza evocativa di antichi ricordi, magari di vite passate, in una città millenaria che dicesi reggersi sul tridente del Signore Shiva.Lasciare le proprie spoglie mortali a Kashi equivale ad ottenere la Liberazione!

14. SARNATH: luogo dove Buddha tenne il suo primo discorso, dopo aver raggiunto i Nirvana, e dove c'è custodita la reliquia del suo stesso cervello. L’atmosfera è leggera e frizzantina: giardini, fiori, resti di città antiche, monaci buddisti, devoti...si respira aria di Illuminazione ovunque!





SONO APERTE LE ADESIONI:
14 giorni
dal 9 al 23 MAGGIO 2019


Un’esperienza indimenticabile; forse una tra le più memorabili a causa della maestosa imponenza e bellezza mozzafiato della catena himalayana.

I luoghi che andremo a visitare sono i seguenti:

01. HARIDWAR: considerata la “porta di Dio”, poiché da questa città sacra parte la via per l’alto Himalaya.

02. GANGA ARATHI: adorazione rituale (pūjā in sanscrito) al fiume più sacro del mondo. Si tratta di un’esperienza suggestiva che attira migliaia di visitatori ogni anno.

03. RISHIKESH: situata ai piedi dell’Himalaya e circondata da decine di ashram e templi, Rishikesh è considerata la capitale mondiale dello yoga. Il Gange che ivi scorre è puro e cristallino, soprattutto nei periodi di marzo e settembre. Ci sono ponti sospesi d’ineffabile bellezza, monaci ovunque e tanti praticanti di yoga e affini. Soggiornare a Rishikesh equivale a fare un tutto nel cuore stesso dello yoga: si respira aria di spiritualità dappertutto!

04. NILAKHANTHA MAHADEVA LINGAM: il punto esatto da dove Shiva bevve il veleno (Halahala visha) durante lo sbattimento dell’oceano di latte avvenuto nel Satya Yuga. Questo è uno degli otto portali dimensionali dove è possibile rimuovere tutte le proprie negatività e, in questo specifico caso, si tratta di negatività dovute a veleni (siano essi fisici, mentali o emotivi).

Il pellegrinaggio procede ora con la visita
ai quattro luoghi più sacri
dell’alto Himalaya denominati


05. YAMUNOTRI: visita alle sorgenti dello Yamuna (fiume sacro al Signore Krishna) situate a 3.293 metri d’altezza. In cima si trova anche una sorgente d’acqua calda dove i pellegrini cucinano il riso ed il chapati (pane tipico indiano).

06. GANGOTRI: visita alle sorgenti del Gange (fiume sacro al Signore Shiva) situate a 3,415 metri d’altezza. Emozionante più che mai!

07. KEDARNATH: Il più alto tra i 12 Lingam di Luce. Sito a 3,553 metri d’altezza, il lingam di Kedarnath è un monolito auto-generato (in sanscrito: swayambu), dunque, non creato da mano umana. Il potere di emanazione è estremamente forte! Cinque fiumi sacri scorrono riunendosi ai piedi di questo sacro Lingam.

08. BHADRINATH: centro di potere caro al Signore Vishnu, Bhadrinath, situato a 3,300 metri d’altezza, è considerato il luogo di vacanza per gli dei e punto di partenza per tutti i meditanti, siddha e santi che risiedono nelle caverne himalayane. Questo particolare sito possiede l’energia di Dio Conservatore, ossia, del Signore Vishnu, donando, quindi, una protezione tale, al fine di mantenere intatto ciò che c’è di buono nella nostra vita: relazioni, fortuna, ricchezza, successo e crescita spirituale.

N.B: L’andare in visita ai CHAR DHAM provoca una specialissima attivazione psichica e pranica; infatti, il pellegrinaggio al Char Dham serve ad attivare ed aprire alcuni canali sottili che riguardano l’anatomia occulta del corpo umano. C’è uno specifico risultato che si ottiene solo visitando FISICAMENTE questi quattro luoghi sacri. Vi rivelerò questo segreto nella versione integrale del libro "YATRA: GLI ESOVIAGGI DELLA S.O.T."





SONO APERTE LE ADESIONI:
7 giorni
dal 05 al 11 GENNAIO 2020


Una settimana da sogno nella magica terra dei maharaja dove il tempo sembra essersi fermato ed i palazzi reali sembrano uscir fuori da una fiaba delle Mille e una notte!

I luoghi che andremo a visitare sono i seguenti:

01. AGRA: Taj Mahal, annoverato come una delle 7 meraviglie del mondo.

02. MATHURA: città natale di Krishna. Col suo meraviglioso Prema Mandir.

03. YAMUNA: il fiume sacro a Krishna verrà visitato al tramonto con un’imbarcazione locale, circondati da un’atmosfera mistica e misteriosa.

04. BRINDAVAN: quartier generale degli Hare Krishna; un'esperienza ricca di entusiasmo e di gioia!

05. FATEHPUR SIKRI: Palazzo del Maharaja. Un’opera colossale: tre mogli di tre religioni differenti (musulmana, cristiana e indù). Tre palazzi dedicati a ciascuna delle mogli ed un tempio che racchiude la tomba di un santo musulmano capace di esaudire un desiderio specifico (soprattutto quello di avere dei figli)

06. MEHNDIPUR BALAJI: Tempio di Hanuman, riconosciuto come il luogo più potente sulla faccia della Terra per quanto riguarda gli esorcismi. Un'esperienza da "urlo" in tutti i sensi! In realtà, si tratta di uno degli otto portali dimensionali dove è possibile rimuovere la propria negatività (in questo caso quella dovuta a possessioni e presenze negative); non è, tuttavia, un’esperienza negativa o traumatica (come qualcuno potrebbe erroneamente pensare) e questo perché, di fatto, qui non c'è un officiante (esorcista) che provoca la fuoriuscita delle entità negative (ove eventualmente ce ne fossero): basta semplicemente entrare nel tempio e porsi di fronte la murti (statua) di Hanuman (il dio scimmia) che automaticamente il negativo viene completamente espulso...provare per credere!  La sensazione che rilascia questo portale dimensionale è di pace e protezione profonda oltreché un senso di benessere che perdura per settimane!

07. JAIPUR: la Città Rosa e visita al palazzo dei venti (Hawa Mahal).

08. AJMER: lago di Pushkar (Brahma, l'aspetto Creatore di Dio, in forma liquida!!!) e visita all'unico tempio di Brahma esistente in India.






SONO APERTE LE ADESIONI:
7 giorni
APRILE/MAGGIO 2019


Un'esperienza indimenticabile tra le tante sfaccettature di Kathmandu, capitale del Nepal, e l'imponenza della catena himalayana.

I luoghi che andremo a visitare sono i seguenti:

01. KATHMANDU: il nome di Kathmandu deriva dal tempio Kasthamandap che si erge al centro di una delle sue famose piazze (Durban Square). In sanscrito, Kāṣṭha vuol dire “legno” e Maṇḍap “casa, dimora”.
Capitale del Nepal, Kathmandu è situata a 1400 metri d'altezza e divisa principalmente in due settori:

KATHMANDU tibetana: qui è stato girato il film di Bertolucci "Il piccolo Buddha". Visitare Boudhanath è come fare un tuffo surreale in Tibet: tutte le case sono in stile tibetano, le stradine sono ricche di negozi tibetani e si vedono in giro devoti buddisti con la tipica ruota di preghiera; si ha veramente la sensazione di entrare in un setting cinematografico. Semplicemente bellissimo!
Vorresti provare l’emozione di sederti in mezzo ai monaci tibetani o assistere ad una delle loro preghiere cerimoniali con le voci basse e profonde e la strumentazione tipica del Tibet? Bene, la cosa interessante è che qui i monaci permettono ai visitatori di entrare liberamente nei loro templi e monasteri.

KATHMANDU indù: un tuffo nel passato con le tipiche case di legno e templi antichissimi oltreché piazze con costruzioni tipiche a pagoda.

02. DOLESHWAR MAHADEV: Visita al Lingam di Luce collegato con quello di Kedarnath (nella versione integrale del presente volume, vi fornisco tutta la spiegazione in merito).

03. EVEREST: visita al K2, il Tetto del mondo (8,842 metri) con volo monoposto della Buddha Air (condizioni climatiche permettendo). Un'esperienza più unica che rara: INDIMENTICABILE!

04. POKHARA: anch’essa a 1400 metri, è una città magica circondata da montagne maestose ed incastonata, come un prezioso gioiello, in un bellissimo lago. Da Pokhara si può ammirare tutta la catena himalayana dell’Annapurna.

05. CAMPO BASE DELL’ANNAPURNA: visita in elicottero del campo base dell’Annapurna...un’esperienza unica ed indimenticabile!
N.B: Questa ultima tappa è soggetta alla variazione delle condizioni climatiche e alla disponibilità o meno di certo numero di elicotteri.




Data da stabilirsi. Potrebbbe andare da Giugno a Settembre.


Questo pellegrinaggio è la punta di diamante
di tutto il percorso di consapevolezza della
S.O.T. - The School Of Transition.

Il percorso consiste in un giro rituale attorno alla vetta lungo circa 53 chilometri e alla quota media di 5000 metri. È un viaggio straordinario, ma impegnativo a causa dei lunghi trasferimenti, le altitudini elevate che nella zona del lago Manasarovar e del Kailash variano dai 4500 ai 5600 metri.

Tale pellegrinaggio andrebbe eseguito solo al termine di tutti gli altri yatra proposti dall'AIM INTERNAZTIONAL PUBLISHING, poiché è necessaria una certa maturità spirituale, nonché una certa tempra fisica, per poter portare a compimento quello che forse è il più esoterico e mistico yatra di tutti i tempi.

Il Kailash è considerato il quartier generale di Shiva.

Recarsi al Kailash equivale a recarsi all'ambasciata del paradiso di Shiva sulla Terra. I benefici di questo yatra sono immensi e spesso sorprendenti.

C'è anche chi, a furia di recarsi ripetutamente al Kailash, sembra abbia ottenuto l'Illuminazione in vita, senza, peraltro, aver compiuto qualche altro tipo di sādhanā (pratica spirituale in sanscrito).

Alcuni affermano che questa montagna sacra sia, in realtà, un enorme hard disk al cui interno sarebbero custodite tutte le conoscenze di questo e dell'altro mondo. Si dice anche che tutti i santi, i saggi e gli illuminati di tutti i tempi, passati e futuri, prima di lasciare il piano terrestre, facciano un upload di tutta la loro conoscenza, riversandola interamente nella Montagna stessa, proprio come fosse un hard disk.

Ove il pellegrino dovesse risultare vuoto, ossia, avere una mente libera, senza più ego né concetti, preconcetti, nozioni, nozionismo, credo religiosi e pseudo-tali, ebbene, questo enorme hard disk cederebbe tutta la conoscenza al suo interno; in altre parole, se una persona è ponta, le viene fatto un upload al 100% di tutta la conoscenza possibile immaginabile!!!

Potremo, tuttavia, caricare il nostro "hard disk" solo rispetto allo spazio vuoto in esso contenuto.

Per rimanere, dunque, nella metafora informatica, se dovessimo avere solo uno spazio pari ad un gigabyte, o peggio ad un megabyte, allora porteremmo a casa solo una piccolissima parte di informazioni che eventualmente il Kailash avesse cercato di donarci.

Il monte Kailash, di suo, rilascia sempre il 100% ad ogni visitatore; poi, il successo o meno del Kailash Yatra, dipende da quanto uno è ricettivo e capace di sostenere tale "rilascio energetico". Tanto più uno è “vuoto”, tanto più riceve! Semplice, vero?

L'unica maniera per ottenere il massimo dell'upload, da parte del Monte Sacro, è quella di ripulirsi, quanto più possibile, attraverso la visita dei 12 Lingam di Luce, magari ripetuta più d'una volta, e poi recarsi a 5000 metri sulla catena himalayana per trovarsi faccia a faccia con la dimora del signore Shiva ed ottenere un risveglio iniziatico come mai prima d'ora.


NOI SIAMO PRONTI E TU?



MAGIC INDIA
da luglio a gennaio
1.
SHIVA/SHAKTI
dicembre/gennaio
2.
PURE HIMALAYA
maggio/giugno

3.
I LOVE RAJASTHAN
gennaio/febbraio
4.
NEPAL FOREVER
aprile/maggio/giugno
5.
MAHA KAILASH
maggio/giugno/luglio
(date da stabilirsi)
6.
SIDDHA LINGAM YATRA
riservato solo agli studenti della S.O.T.
(trovi le spiegazioni all'interno dell'eBook scaricabile gratuitamente)
7.


Di seguito, alcuni video creativi che introducono gli Esoviaggi della S.O.T. - The School Of Transition - assieme alle ultime impressioni a caldo di alcuni partecipanti agli stessi yatra.

Il termine Yātrā è una parola sanscrita che sta ad indicare un pellegrinaggio.
Gli Esoviaggi, tuttavia, non sono dei semplici pellegrinaggi, anzi!
Devi sapere che la differenza sostanziale tra un pellegrinaggio ed uno Yātrā sta proprio nella natura totalmente differente dell'uno dall'altro.
Mi spiego: il pellegrinaggio è a base religiosa e devozionale; dunque, il risultato (o la crescita spirituale) che si può ricavare è direttamente proporzionale al proprio livello di devozione: maggiore è la devozione e più alte sono le probabilità di successo del pellegrinaggio.
Per quanto riguarda, invece, uno Yātrā (o Esoviaggio che dir si voglia) la base non è né religiosa né, tantomeno, devozionale, ma psichica!
In sostanza, non serve avere devozione (anche se non guasta), essere religiosi oppure credenti, no!

Serve, piuttosto, possedere la conoscenza giusta al fine di rendere l'Esoviaggio un vero atto di Magia Bianca e non un mero pellegrinaggio o, peggio, un’escursione tipo vacanza Alpitour…non so se mi spiego, vero?
Pensa, in inglese, il termine vacanza si dice Holiday. Si tratta di un nome formato da due altri nomi: holy (santo) e day (giorno); dunque, Holiday sarebbe non una vacanza, ma un giorno santo! Comprendi?
Con i pellegrinaggi possiamo ottenere delle persone spirituali o, alla peggio, religiose.
Con gli Esoviaggi o Yātrā otteniamo, invece, delle persone sante!

Lo scopo di questi yatra è quello di riuscire a risvegliare delle parti speciali ancora dormienti in ciascuno di noi.

I dodici lingam di Luce riescono all'uopo proprio a infondere in ciascun yatri (pellegrino) proprio quella scintilla divina capace di risvegliare il suo intero essere ad una beatitudine intensa, infinita ed inimmaginabile.

Gli indiani ci impiegano un'intera vita per visitarli tutti e dodici, noi lo faremo in soli quattro viaggi!

Il jolly finale, la summa di tutti i pellegrinaggi sarà la visita al Monte Kailash, la montagna più sacra sulla faccia della Terra!
Si tratta, in realtà, del tredicesimo lingam, solo che, stavolta, è la montagna stessa a fungere da monolito radiante.




La nota giornalista, scrittrice e ipnologa Manuela Pompas introdurrà  una serata tutta dedicata alla riscoperta dell'India magica e  misteriosa.
A seguire ci sarà l'intervento di Atmajay che ci  parlerà di un aspetto dell'India poco conosciuto in occidente,  ovverosia, andremo a trattare l'argomento riguardante alcuni luoghi di  potere o portali dimensionali che sono presenti sul territorio indiano.
Si tratta, in realtà, di dodici siti sparsi in tutta l'India, dove sono presenti  ben dodici monoliti in pietra nera (chiamati negli antichissimi testi  vedici "jyotirlingam") che emanano una luce astrale, invisibile agli  occhi dei più, che è, tuttavia, capace di operare miracoli su chi vi si  reca in pellegrinaggio.

INTERVENTO SPECIALE DI MANUELA POMPAS

La nota scrittrice, giornalista ed ipnologa Manuela Pompas ci introduce  in quello che è stato definito uno dei più profondi ed intensi viaggi  iniziatici dal titolo "MAGIC INDIA".
A seguire ci sono le impressioni  a caldo di alcuni dei partecipanti all'ESOVIAGGIO organizzato dall'AIM  INTERNATIONAL PUBLISHING, Nepal.



Ecco il trailer ufficiale che dà inizio alla saga degli Esoviaggi.
 
L'avventura comincia proprio dalla visita dei primi cinque Lingam di Luce, per proseguire con la visita al Samādhi di Shirdi Bābā (la prima incarnazione avatarica della triade Shirdi Sai, Satya Sai e Prema Sai).
 
Incluso nel viaggio è un jolly particolare, ossia, la visita alle antichissime caverne di Ellora dichiarate dall'U.N.E.S.C.O. patrimonio dell'umanità.




La novità proposta dall'AIM INTERNATIONAL PUBLISHING
è più unica che rara:
adesso puoi crearti tu il tuo Esoviaggio a seconda
della disponibilità di tempo, denaro nonché del tuo specifico gusto.
Una proposta del genere è difficile riscontrarla altrove...


1. C’è la possibilità di partecipare soltanto a metà di uno dei su visti pellegrinaggi, ammesso che riusciamo, in qualche modo, a trovare l’aeroporto più vicino attraverso cui unirsi al restante gruppo.

2. Si può optare di seguire un solo viaggio oppure anche due o addirittura tre!

3. Se avete un gruppo di almeno sette persone, possiamo organizzare un viaggio ad hoc in qualunque periodo dell’anno e secondo le vostre esigenze.

4. C’è anche la possibilità di unirsi al gruppo, partendo da metà di un viaggio e continuando con metà del viaggio successivo: sempre a seconda delle proprie possibilità e de proprio gusto personale.
5. I pellegrinaggi vengono organizzati da agosto fino a marzo, proprio per evitare il caldo eccessivo indiano. Durante l’estate ci recheremo, invece, nelle zone himalayane con i pellegrinaggi intitolati “PURE HIMALAYA”, “NEPAL FOREVER” e “MAHA KAILASH”.

6. Se siete interessati ad una particolare zona dell’india, potete farci una proposta di viaggio e, ove ci fossero le condizioni adatte, potremmo agire di conseguenza. La prima e fondamentale regola è che servono, come detto poc’anzi, almeno sette partecipanti, per poter procedere con un viaggio completamente cucito su misura (condizione anche questa, tuttavia, suscettibile a possibili variazioni; dipende da cosa si vuole visitare e per quanto a lungo).

7. Ci sarebbe anche la possibilità, sia pur remota, di organizzare un viaggio per sole due persone o, perfino, per una, ma a certe condizioni che dovranno necessariamente essere discusse con gli organizzatori dello yatra.
Se sei interessato agli Esoviaggi,
inviaci una email compilando con i tuoi dati l'apposito modulo
oppure telefona al

M° Claudio Serapiglia
(+39) 338 6090644


The S.O.T. team
 _______________________




                      
    ESOVIAGGI          YouTube            S.O.T.                

JOIN OUR MAILING LIST:

© 2017 AIM INTERNATIONAL PUBLISHING
MAIN ADDRESS:

Inaruwa, 1
Koshi zone, Sunsari district
56710 - NEPAL

 THE FIRST 5th DIMENSIONAL PUBLISHING HOUSE IN THE WORLD
working incessantly for you
and the benefit of our beloved
MOTHER EARTH
Ph: +91 7680912655
aiminternational123@gmail.com
Torna ai contenuti